Gare Virtuali

Correre, e farlo per una buona causa. 

Runcard con la partnership tecnica di RunBull presenta Virtual Charity Challenge, la nuova gara solidale che vedrà i runner di tutta Italia misurarsi sui 5 o 10 chilometri e al contempo raccogliere fondi per la propria fondazione benefica del cuore. Sviluppata insieme a Infront, Official Advisor della Federazione Italiana di Atletica Leggera, nel rispetto delle indicazioni governative per il contrasto all’epidemia da Covid-19, la Virtual Charity Challenge nasce con l’obiettivo di aiutare le cause delle charity coinvolte attraverso la corsa, una delle forme di attività sportiva fondamentali per la salute fisica e psicologica delle persone.

 

La Virtual Charity Challenge è aperta a tutti (tesserati e non) e si svolgerà in 4 tappe:

 

  • WHITE ROUND – 21 e 22 novembre
  • LIGHTBLUE ROUND – 19 e 20 dicembre
  • PINK ROUND – 23 e 24 gennaio
  • GREEN ROUND – 20 e 21 febbraio

L’iscrizione è gratuita: Runcard donerà alla charity prescelta 1 Euro per ogni arrivato, mentre il runner potrà integrare con una donazione libera. Sulla linea di partenza della prima tappa sono già pronte AIL – Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma, Fondazione AIRC, Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Fondazione Maratona Alzheimer e Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.

Alla Virtual Charity Challenge  possono partecipare tutti, di ogni età e livello di allenamento. Basterà iscriversi ad ogni tappa tramite l’App RunBull ed associare gratuitamente il proprio account Runcard. Senza dimenticare di donare e condividere la propria corsa sui social con l’hashtag #RuncardCharity taggando i profili social di Runcard e delle Charity coinvolte. Correre per una buona causa. Per la propria salute e quella degli altri.

Tutte le info

LE CHARITY PARTECIPANTI:

AIL, Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma, promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle malattie del sangue; assiste i pazienti e le famiglie accompagnandoli in tutte le fasi della malattia con servizi di assistenza domiciliare e mettendo a disposizione le Case AIL per sostenere, anche economicamente, le famiglie. Attraverso le sue Sezioni su tutto il territorio nazionale si propone di migliorare la qualità di vita dei malati e di sensibilizzare l’opinione pubblica alle tematiche ematologiche. https://www.ail.it/ Facebook | Instagram | Twitter

Dal 1965 con coraggio, contro il cancro | Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e 500 milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati aggiornati a gennaio 2020). Informazioni e approfondimenti su airc.it

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus è un ente senza scopo di lucro di utilità sociale. Nata in Italia nel 2000 la Fondazione può contare su una vasta rete di medici, infermieri e operatori sanitari che curano e assistono, nel nostro Paese e in tutto il mondo, bambini e adulti nati con malformazioni cranio-maxillo-facciali come la labiopalatoschisi. La Fondazione è attiva in Italia con il Progetto “Smile House”, “Un Mare di Sorrisi” in collaborazione con la Marina Militare e “World Care Program”. Per approfondimenti è possibile visitare il sito operationsmile.it 

La Fondazione Maratona Alzheimer, è nata dall’evento sportivo solidale che si tiene dal 2012 in Romagna, a Cesenatico. Promuove conoscenza e cultura sull’Alzheimer e sulle demenze, raccoglie esperienze italiane e internazionali proponendo buone pratiche e organizza iniziative con Università ed Enti. Sostiene progetti di cura e assistenza, ma anche prevenzione e ricerca, per non smettere di pensare ad un futuro migliore. Per info: www.maratonaalzheimer.it

Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica (FFC) nasce come onlus nel 1997 con l’obiettivo di promuovere progetti avanzati di ricerca per migliorare la durata e qualità di vita dei malati di fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Italia per cui ancora non c’è una cura risolutiva. Riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), dal 2002 ad oggi FFC ha investito – grazie al contributo di oltre 1000 ricercatori internazionali, 140 Delegazioni e Gruppi di Sostegno e 10.000 volontari – 32 milioni di euro in 417 progetti di ricerca. Sito: fibrosicisticaricerca.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *